News

  • LAUREA PROFESSIONALIZZANTE

    Periti, dal 2017 la laurea professionalizzante

    Entro il 2025 il sistema produttivo italiano avrà bisogno di oltre due milioni di professionisti tecnici di livello intermedio. Che però nessuno si è preoccupato di formare. Da questo punto di vista la riforma universitaria, con l'introduzione del tr…

     

    (Fonte: Italiaoggi.it)

  • REDDITO PROFESSIONALE

    Ingegneri: in discesa i redditi professionali

    Per il mondo dell'ingegneria si profila una crisi del reddito piuttosto preoccupante.

     

    Secondo l'analisi del Centro Studi del Consiglio Nazionale Ingegneri, la situazione appare alquanto precaria. Se è il 27% dei liberi professionisti fino a 35 anni ad avere registrato la flessione del fatturato lo scorso anno, tale percentuale sale spaventosamente al 56,2% tra gli ultracinquantacinquenni. Nel compless…

     

    (Fonte: Lavoripubblici.it)

  • ARCHITETTI

    Architetti sempre più specializzati ma ancora schiacciati dalla crisi

    Una professione, quella di architetto, ancora schiacciata dalla crisi, nonostante il 2015 sia stato un anno importante per l’economia italiana e per il settore delle costruzioni che ha mostrato i primi, anche se modesti, segnali di ripresa. Con il risultato di spingere gli architetti italiani sempre più verso una magg…E’ questo lo scenario tracciato dalla V edizione dell’Osservatorio sulla professione di Architetto promosso dal Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori in collaborazione con il Cresme.

     

    Come conseguenza di questo scenario stanno decisamente mutando i modelli organizzativi degli studi professionali che si stanno evolvendo verso una dimensione di maggiore interdisciplinarità; facendo riferimento al coworking, ovvero la condivisione de…

     

    I dati dell’Osservatorio confermano, in questa V edizione, alcuni dei trend più significativi che riguardano gli oltre 154 mila architetti italiani. Nello specifico, continua il rallentamento della crescita degli iscritti agli Ordini provinciali; sce…

     

    (Fonte: Lavoripubblici.it)

  • INGEGNERI JUNIOR

    Ingegneri junior, negli appalti possono solo collaborare

    Gli ingegneri junior hanno una serie di limiti nella partecipazione alle gare d’appalto. Lo ha spiegato il Consiglio di Stato con la sentenza 4776/2016. Il CdS ha ricordato che l’articolo 46 del Dpr 328/2001 prevede che gli ingegneri junior, con laurea triennale e iscritti nella sezione B dell’Albo, possono collaborare con gli ingegneri …

     

    Nel caso preso in esame dal Consiglio di Stato, un Comune aveva aggiudicato dei lavori di completamento ed adeguamento della rete fognaria e dell'impianto di depurazione ad una società che si era fatta redigere gli elaborati dell’offerta tecnica da u…

     

    (Fonte: Edilportale.com)

  • NEWS VI

    Valutazioni immobiliari, i tecnici chiedono l’esclusiva

    I professionisti tecnici iscritti agli albi risultano i soli in possesso di un livello di adeguata formazione ed esperienza per svolgere le valutazioni immobiliari”. Questa la convinzione espressa dalla Rete delle Professioni Tecniche (RPT) che ha invitato l’Associazione bancaria italiana (ABI) a unire i propri sforzi a quelli dei professionisti tecnici, nel richiedere che l'attività di valutazione immobiliare…

     

    Come ricorda una circolare del Consiglio Nazionale Ingegneri (CNI), il 21 marzo 2016 il Governo dovrà provvedere all'attuazione della “direttiva mutui" (2014/17/UE), che, definendo un quadro comune delle disposizioni relative ai contratti di credito …
    - che i professionisti tecnici, che conducono le valutazioni immobiliari, siano competenti sotto il profilo professionale e sufficientemente indipendenti dal processo di sottoscrizione del credito, in modo da poter fornire una valutazione imparziale…
    - che tutte le relazioni di valutazione siano redatte con la competenza e la diligenza professionali dovute;
    - che i valutatori rispondano a determinati requisiti in materia di qualifiche professionali.

     

    La Rete delle Professioni Tecniche, citando la norma UNI 11558/2014, ha evidenziato che solo i professionisti iscritti agli albi sono adatti per le valutazioni immobiliari. La norma UNI infatti, nel delineare compiti e responsabilità specifici del va…professionista ricompreso nell'ambito delle professioni regolamentate".  Inoltre, per RTP, assicurare un elevato livello delle prestazioni dei valutatori immobiliari rappresenta una condizione indispensabile sia al fine di garantire la sicurezza strutturale dell'immobile oggetto di stima che la correttezza e il rispet…

     

    (Fonte: Edilportale.com)

  • senato

    Formazione continua e ruolo Ordini professionali: presentata interrogazione parlamentare

    Uniformare la normativa nazionale sull'aggiornamento professionale obbligatorio, aggiornare i parametri per l'assegnazione dei crediti formativi professionali e omologare il regime sanzionatorio. Sono alcune delle richieste inserite all'interno dell'…
    • se il Ministro in indirizzo non ritenga opportuno aggiornare i parametri di concretizzazione del credito formativo derivante da titoli accademici conseguiti dagli iscritti prima e durante l'entrata in vigore della normativa sulla formazione obblig…
    • se non ritenga opportuno, nell'ambito delle proprie competenze, integrare la normativa in vigore nell'ambito della formazione obbligatoria continua relativa alla professione di ingegnere, affinché costituisca un obbligo in capo agli ordini territo…
    • quali misure intenda adottare, anche di carattere normativo, per garantire maggiore uniformità sul territorio nazionale per quanto riguarda la certificazione a scopo formativo di enti e società a cui devono attenersi gli ordini territoriali nazion…
    • quali iniziative di competenza si proponga di realizzare, per garantire uniformità di giudizio tra consigli di disciplina facenti capo ad ordini territoriali differenti nel caso in cui un iscritto compia un atto professionale senza essere in posse…
    • quali misure intenda adottare al fine di omologare il regime sanzionatorio applicabile agli iscritti all'albo che compiono atti professionali, ma che non abbiano conseguito i 30 CFP annui;
    • se non ritenga opportuno armonizzare la normativa relativa alla formazione obbligatoria continua alla legislazione europea in materia di libera concorrenza, visto anche il precedente giurisprudenziale costituito dalla sentenza nella causa C-1/12 e…

     

    (Fonte: Lavoripubblici.it)

  • PROFESSIONISTI

    Statuto dei Lavoratori autonomi: formazione e aggiornamento professionale deducibili al 100%

    Maggiore tutela per il lavoro autonomo: è l'obiettivo principale del disegno di legge che sarà esaminato in Consiglio dei Ministri il 28 gennaio 2016.
    Il disegno di legge prevede alcune disposizione a favore della libera professione tra le quali:
    • la deducibilità al 100%, entro il limite annuo di 10.000 euro, delle spese per l'iscrizione a master e corsi di formazione o di aggiornamento professionale nonché spese di iscrizione a convegni e congressi;
    • la deducibilità al 100%, entro il limite massimo di 5.000 euro, delle spese sostenute per i servizi personalizzati di certificazione delle competenze, orientamento, ricerca e sostegno dell'auto-imprenditorialità (questo farà piacere alla neonata C…
    • l'equiparazione definitiva dei liberi professionisti alle piccole e medie imprese per l'accesso ai piani operativi regionali e nazionali a valere sui fondi strutturali europei, superando e ampliando quanto previsto dalla Legge di Stabilità per il …
    • la possibilità di accedere all'indennità di maternità indipendentemente dalla effettiva astensione dall'attività lavorativa;
    • l'estensione del congedo parentale anche ai lavoratori per un periodo di 6 mesi entro i primi 3 anni di vita del bambino;
    • la sospensione dal versamento dei contributi previdenziali in caso di malattia e infortunio di gravità tale da impedire lo svolgimento dell'attività lavorativa per oltre 60 giorni;
    • la previsione del "lavoro agile" come nuova modalità flessibile di esecuzione del rapporto di lavoro subordinato.
    In riferimento alla deducibilità completa delle spese informazione, il sottosegretario al Ministero dell'Economia e delle Finanze, Enrico Zanetti, ha commentato: "Il disegno di legge sul lavoro autonomo che sta per essere licenziato dal Consiglio dei Ministri reca numerose norme importanti e attese per la tutela di questi lavoratori e lavoratrici, ma voglio esprimere una soddisfazione particolare per la norma …".
    (Fonte: Lavoripubblici.it)

  • CANTIERI

    Cantieri edili, quando è obbligatorio il preposto alla sorveglianza

    In caso di montaggio e smontaggio di opere provvisionali, lavori di demolizione e montaggio e smontaggio dei ponteggi la nomina del preposto alla sorveglianza dei lavori è obbligatoria. Lo ha chiarito il Ministero del Lavoro in risposta ad un interpello dell’Ance sulla corretta interpretazione della figura del preposto alla sorveglianza dei ponteggi ai sensi del D.Lgs. 81/2008 (Testo Unico sulla salute e sicurezza nei luoghi di lav…il datore di lavoro assicura che i ponteggi siano montati, smontati o trasformati sotto la diretta sorveglianza di un preposto, a regola d’arte e conformemente al Pi.M.U.S., ad opera di lavoratori che hanno ricevuto una formazione adeguata e mirata a…ratori che effettuano tali attività. L’articolo 136 del Testo unico infatti stabilisce che “”. Il Ministero inoltre specifica che il Testo Unico prevede la presenza di un preposto anche nell’ambito di altre attività ritenute pericolose quali quella r…

    Anche lo stesso datore di lavoro può svolgere la funzione di preposto, purché abbia seguito gli appositi corsi di formazione. Il preposto addetto al controllo nelle fasi di montaggio e smontaggio dei ponteggi deve partecipare ai corsi previsti per la…

     

    (Fonte: Edilportale.com)

Contattaci
Accedi alla piattaforma
ACCEDI ALLA NOSTRA PIATTAFORMA E-LEARNING

Rimani aggiornato sulle nostre offerte