Agatos ServiceAgatos Service

News

13/11/2012 Imu: ancora dubbi sulla prossima rata

Sebbene manchi poco al pagamento del saldo dell’Imu, previsto per il prossimo 17 dicembre, vi è ancora molta incertezza sull’ammontare che gli italiani dovranno versare.

 

L’effetto sulle famiglie è un generale disorientamento: dall’indagine Censis-Confcommercio, risulta che il 41,7% dei proprietari d’immobili non sa quanto dovrà pagare per il saldo. Un dato che sale al 57,3% tra le famiglie a più basso reddito.

 

Il restante 58,3% dei proprietari d’immobili ha espresso una previsione sulla spesa da sostenere, riferita al valore cumulato per tutti gli immobili posseduti. Di questi, il 46% ritiene di dover pagare un importo a saldo inferiore a 300 euro, il 29,6% prevede un importo compreso tra 300 e 600 euro, il 9,4% tra 600 e 1.000 euro, il 5,1% prevede un pagamento superiore a 1.000 euro. La quota residua valuta di non dover pagare nulla a saldo.

 

Da tali valutazioni si stima che il valore medio del saldo Imu, atteso dai contribuenti, si attesti sui 369 euro, con una variazione significativa rispetto alla media in base all’ampiezza dei comuni di residenza. Si passa da 497 euro per famiglia nelle grandi città con oltre 250.000 abitanti a 313 euro nei piccoli comuni con meno di 10.000 abitanti. Dal punto di vista geografico, i più elevati pagamenti attesi sono nel Centro Italia, con 430 euro per famiglia proprietaria.

 (Fonte: Unionegeometri.com)

 

Richiedi info

Agatos Service s.rl., in qualità di Titolare del trattamento, informa che i dati forniti verranno utilizzati solo per rispondere via e-mail alla vostra richiesta. Secondo l'art. 7 D.Lgs.196/2003 sarà possibile richiedere in qualsiasi momento, la cancellazione, l'aggiornamento o la modifica dei propri dati. Inviando questo messaggio dichiari di aver preso visione e di accettare tali condizioni.

Corsi in e-learning

Corsi in aula

Servizi