Agatos ServiceAgatos Service

News

SISTRI: sospesi i pagamenti 2012

Recentemente il Ministero dell’Ambiente ha chiarito, finalmente, il dubbio relativo alla sospensione o meno dei pagamenti del contributo SISTRI (sistema di tracciabilità elettronica dei rifiuti). Tale dubbio era sorto la scorsa estate quando due normative prescrivevano due disposizioni contrastanti: l’art. 52 del D.L. 83/2012 prevedeva la sospensione del SISTRI, mentre l’art. 1, comma 1, lett. c), del D.M. Ambiente 141/2012 ne presumeva il pagamento entro il 30 novembre 2012. Ma si trattava di un falso problema perché, in base all’applicazione dei normali canoni di gerarchia e di successione delle fonti , la disposizione di cui all’art. 1 del D.M. Ambiente 141/2012 è stata implicitamente abrogata dall’articolo 52 del D. L. 83/2012, che è una fonte posteriore (di un mese) e, oltretutto (se non soprattutto), di rango superiore (fonte primaria), rispetto al D.M. Ambiente sopracitato (fonte secondaria). In conclusione e in maniera ufficiale, è stato soppresso il periodo del D.M. n. 52/2011 e s.m.i. che prevedeva la scadenza del 30 novembre, mentre con il decreto 17 ottobre 2012 , n. 210 (pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 5 dicembre 2012, n. 284), il Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, è intervenuto sui contributi 2012 per il SISTRI, stabilendone la sospensione.

 

Richiedi info

Agatos Service s.rl., in qualità di Titolare del trattamento, informa che i dati forniti verranno utilizzati solo per rispondere via e-mail alla vostra richiesta. Secondo l'art. 7 D.Lgs.196/2003 sarà possibile richiedere in qualsiasi momento, la cancellazione, l'aggiornamento o la modifica dei propri dati. Inviando questo messaggio dichiari di aver preso visione e di accettare tali condizioni.

Corsi in e-learning

Corsi in aula

Servizi